10 ottobre 2011


Lunedì/1

Buongiorno.

1: PANBRIOCHE

Finalmente è autunno! E fa freddo.
Ieri forno a tutta birraaaaa...
Mi volevo regalare un lunedì mattina coi fiocchi perché come si suol dire “chi ben incomincia è già a metà dell’opera”. Se sia vero o meno lo scopriremo assieme.
La mia colazione è quindi per tutti noi:
Panbrioche alle castagne e zucca giulebbata, muffins leggeri al cioccolato e per finire crostata con marmellata di prugne-pesche e anice stellato.

Io prendo il caffè, voi?


Sì, ho mangiato un pezzetto di tutto godendomi il giornale 
nel silenzio di casa mia...ahhh.

     
La ricetta

   1: Per 700 gr di Panbriohe
Ingredienti:
 160 ml di latte tiepido
320 gr farina (50% manitoba + 50% 00)
30 gr farina castagne
15 gr lievito fresco
60 gr burro morbido
2 tuorli
40 gr zucchero
20 ml rum
6 gr sale
½ buccia grattugiata di limone (facoltativo)

80 gr crema di castagne

Per decorare:
burro fuso per spennellare la superficie del la brioche prima di infornare
zucchero in granella (facoltativo)


Procedimento:

1° impasto:
Mescolare 100 gr di latte tiepido, dove si sarà sciolto il lievito, con le farina setacciate. Aggiungere via via anche il resto del latte e ottenere un impasto morbido da lasciare lievitare, coperto, per 2 ore.

2° impasto:
Aggiungere al primo impasto i tuorli amalgamando bene, poi unire lo zucchero, il sale, il rum e la buccia grattugiata del limone, impastare bene.
Unire il un po’ alla volta burro in modo che la pasta lo assorba completamente.
Terminare l'impasto aggiungendo farina se necessario e incordare bene.
Mettere in un recipiente capiente, coprire e far lievitare circa 2 ore, dovrà triplicare!

Riprendere l’impasto stenderlo in un rettangolo spesso 1,5 cm, spalmare un sottile strato di crema di castagne
E cospargere di zucca giulebbata a pezzetti.
Arrotolare la pasta su se stessa formando un rotolo, le cui estremità vanno ben sigillate.
Io divido il pane in due filoncini più piccoli.
Spennellare con del burro fuso e decorare con zucchero in granella.

Lasciar riposare per 1 ora e infornare a 180° per 15’, coprire con un foglio di alluminio e continuare a 160° per 20’.


Conservare in un sacchetto di cellofan. Resta buona per 1 settimana.

Ciao e buona giornata