18 ottobre 2011


autunno e prove tecniche di natale

Buongiorno.


Le ultime rape rosse dall’orto, quel che resta delle melagrane tirate giù dall’albero, qualche lampone ed ecco la mia composta d’autunno.


Ma come la uso?


Decido che è il momento di mettersi a ragionare sulla mia “produzione dolce” di Natale 
(biscotti decorativi da appendere, casette di pan di zenzero, panettoni...) 
e quindi ho mescolato
uova, farina,
zucchero, burro,
zenzero in polvere e cannella:

biscotti di pan di zenzero con composta d’autunno!


Le ricette
   Per 25 biscottini
Ingredienti:
100 gr zucchero
300 gr farina 00
150 gr burro a pezzetti
buccia grattugiata di ½ arancia (facoltativa)
3 cucchiaini di zenzero in polvere
1 e ½ di cannella
pizzico di sale

Procedere come per la pasta frolla.
Dopo il riposo in frigo, tirare una sfoglia spessa ½ cm e ricavarne dei biscotti da farcire con la composta*.
Infornare a 180° per 10’, lasciarli raffreddare su una gratella e poi stendere un velo di marmellata sul biscotto che farà da base, cospargere quello ritagliato a fiore o in qualsiasi altro modo con lo zucchero a velo e sistemarlo sopra la “sua dolce metà” in modo da formare un frollino.


Scaldate l’acqua per il tè e buon proseguimento di giornata.

Ciao e buona giornata.

* La composta di rape rosse, lamponi e melagrana l’ho fatta così:

Ingredienti:

succo di 1 melagrana
250 gr lamponi
1 rapa rossa grande o 5-6 piccolissime, gambi compresi!
220 gr zucchero

Pulire la rapa o le rape, togliere le foglie e tagliarle a pezzettini sottili assieme ai gambi. Versare in un recipiente il succo della melagrana, 20 gr di zucchero, le rape e i gambi a pezzetti. Lasciar macerare in frigo per una notte. Il giorno seguente cuocere la “marinata” finché le rape non risultano morbide e il succo ridottosi abbondantemente. Unire i lamponi, il resto dello zucchero e cuocere per 30’ circa, finché raggiunge i 105°.
Invasare o conservare in un recipiente in frigo e consumare nel giro di 1 mese.