3 agosto 2012


mETTI UNA SERA A CENA

….a casa di amici,
Sara “in sala” e Stefano in cucina,
terrazza , luna piena, cibo buono,
chiacchiere lunghe e dense,
un caldo che non demorde
la

CASSATA DI GELO DI Muluna
o gelo d'anguria



La ricetta

per la frolla: qui

Unica variazione alla frolla è consistita in 1/2 cucchiaino di cannella in polvere.

per il gelo di anguria
Ingredienti:

1 litro di succo di anguria
370 gr zucchero
90 gr amido di mais
1 stecca di cannella
10 gr acqua di gelsomino*
cioccolato fondente a paicere
pistacchi a piacere

Filtrare la polpa dell’anguria, o con un panno di lino o con la centrifuga.
In una pentola versare zucchero e amido e cannella, unire lentamente il succo ottenuto e mescolare facendo sciogliere zucchero+amido.
Mettere sul fuoco, mescolare a più riprese per non far attaccare e cuocere 2’ dal momento in cui spicca il bollore.
Togliere dal fuoco, unire l’acqua di gelsomino e lasciar raffreddare.

Se si decide di fare la crostata o la cassata di gelo, preparare la frolla, rivestire una tortiera, diametro 24 cm e
guarnire il fondo con cioccolato fondente e pistacchi tritati, ricoprire con il gelo raffreddato
(se lo si mette caldo rovina drasticamente
la frolla!)

Per la crostata, decorare con strisce di pasta frolla;
per la cassata stendere un intero disco di pasta sul gelo, stile “apple pie” o appunto  a “cassata”,
sigillare bene i bordi, fare qualche buchetto e infornare a 170° Per 30’.

Servire la cassata fredda (a mio dire più fredda è meglio è; passatela pure
in frigo… alla faccia della frolla), spolverata di zucchero a velo e decorata a piacere con pistacchi e cioccolato.



Se invece si opta per porzioni individuali di solo gelo, inumidire delle coppette con acqua fredda e versare il gelo, mettere in frigo finché non solidifica, almeno 6 ore. Sformare su un piattino da portata e decorare di pistacchi a pezzetti e cioccolato fondente in scaglie.

*Gli amici siciliani che anni fa mi diedero la ricetta del gelo, dolce siciliano di Ferragosto per eccellenza, mi spiegarono come fare l’acqua di gelsomino:
Il giorno prima, cogliere una manciata di fiori di gelsomino all’alba e immergerli in poca acqua.
Lasciarli macerare per tutto il giorno, filtrare e conservare in frigo.

Ciao!