10 luglio 2011

ARRIVANO I NOSTRI!!!!!!!!!!

Buongiorno e buona domenica, anche se ormai al volgere.
Gran caldo, gran sole e un sacco di afa…c’est l’étè! pas trop agreable…
Oggi vi propongo la mia sfogliata ai fichi neri.
Passione di uno degli uomini della mia vita! E come negargliela quando i”nostri” arrivano pendendo –irresistibili- dai rami degli alberi che ci circondano.
Frutto a tutto tondo, dolce, voluttuoso e soave. Ummmm…


Ricetta della sfogliata ai fichi neri
Per 6 pr

Ingredienti:
10 fichi neri
250 ml latte
30 gr amido di mais
2 tuorli
70 gr zucchero semolato
1 cucchiaino di essenza di vaniglia (o i semi di 1 bacca)
300 gr pasta sfoglia
50 gr mandorle tritate
20 gr burro morbido
zucchero per spolverare


Mondare i fichi e tagliarli in 4. Mettere il latte a bollire con l’essenza di vaniglia. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero finché diventano spumosi e bianchi. Unire l’amido di mais setacciato. Unirvi il latte bollente a filo e rimettere la crema sul fuoco. Riportarla a bollore e lasciarla cuocere qualche minuto finché non comincia a rapprendere.
Trasferirla in una bacinella posta su del ghiaccio o immergerla in un recipiente più capiente riempito in parte di acqua fredda: vi serve fermarne la cottura!
Unire le mandorle e il burro morbido a pezzetti.
Per intenderci, una crema pasticcera con le mandorle.
Stendete la sfoglia a rettangolo, ricoprirne una meta con la crema raffreddata e disporvi sopra i fichi. Richiudere con l’altra metà del rettangolo e sigillare i bordi, potete usare un po’ d’acqua o meglio il sugo fuoriuscito dai fichi, e se ve ne avanza spennellare la superficie del dolce spolverandolo poi di zucchero.
Infornare a 200° per 10’ E poi abbassare a 180° per altri 20’ minuti. Fate attenzione al forno, perché ognuno conosce il suo pollo…il mio scalda tanto quindi non arrivo a 200° ma mi fermo a 180° e scendo a 160° gli ultimi 10’.


Ciao e buona settimana a tutti