22 maggio 2011

OGGI PAVLOVA AI FRUTTI ROSSI E LAVANDA!


Senza indugio eccola






Un dolce estivo che mi piace tanto.
La versione australiana della meringata nostrana ma, a mio dire, con un certo appeal da seduttrice che cattura.
Sarà che la frutta ti fa l'occhiolino lì immersa nella voluttuosa panna, sarà che sai che poi ti aspetta una dolcissima meringa, sarà che è tutto fresco...insomma, a me piace proprio tanto.


Io non ci metto la crema pasticciera, che di norma andrebbe sul fondo del cesto di meringa, ma mi diletto a giocare solo con la chantilly e la frutta.


Ricetta
per 4 mono-pavlove


Igredienti


300 ml di panna
1 cucchiaio di zucchero a velo
4 cestini di meringa 
200 gr mirtilli
100 gr di fragole
200 gr lamponi
1 manciata di fiori di lavanda
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 cucchiaio di acqua di rose o 1 cucchiaino di acqua di fiori d'arancio


Utensili






Per confezionare i cestini di meringa usate la ricetta che ho già dato nel blog, avendo cura di formare prima il fondo e poi i bordi. 
Per l'insalata di frutta: io ho usato mirtilli, lamponi e fragole ma fate pure secondo il vostro gusto. Ho lavato la frutta, tagliato le fragole a cubetti, aggiunto il cucchiaio di zucchero a velo, acqua di rose e la manciata di fiori di lavanda tenendone alcuni a parte pre decorare prima di servire. Ho mescolato e lasciato riposare in frigo per un'ora.
Per la chantilly, montate la panna dopo averla lasciata in congelatore assieme alle fruste e alla bastardella che userete per almeno una ventina di minuti. In questo modo monta più facilmente. Prima di iniziare a montarle la panna unite il cucchiaio di zucchero a velo e montate finché fa le creste.
Trasferite la panna in un sac à poche con beccuccio diametro 8 e ricoprite il fondo del cestino risalendo lungo i bordi e badate bene di tracimare!
Versate la frutta schiacciandola delicatamente in modo che possa sprofondare un po' nella panna.
Decorate con i fiori e servite.






Assemblate si conservano bene in frigo anche per un paio d'ore, quindi si possono preparare per tempo.


Ciao e buon inizio di settimana!