1 aprile 2011

LECCA-LECCA PER TUTTI!
Buongiorno.
Aprile, aria tiepida, giornate smaglianti e sole splendente. 
Settimana in tono creativo con i disegni di mia figlia e dei suoi compagni d'asilo che, con freschissima spensieratezza, si sono divertiti a colorare il piazzale antistante la scuola.




Io ho seguito la loro inventiva e vi propongo i miei LECCA LECCA.
Complice il suggerimento di un'amica belga che vive in Inghilterra, Greta. Io ho rivisto la ricetta e l'ho sistemata a modo mio, seguendo appunto la stagione. 
In altre parole, eccovi i miei LECCA LECCA alle FRAGOLE ricoperti di CIOCCOLATO BIANCO!


La ricetta non è difficile ma la lavorazione è lunga e laboriosa. Quindi se decidete di provare armatevi di pazienza e determinazione.


Per 30 lecca-lecca
Ingredienti:






Biscuit
400 gr fragole pulite
100 gr cioccolato nero
165 gr burro
295 gr zucchero semolato
60 ml brandy (facoltativo)
170 gr farina 00
1/2 bustina lievito
2 cucchiai di cacao in polvere
1 uovo grande
1 pizzico di sale

Decorazione
Stuzzicadenti grandi
75 gr zucchero a velo
100 gr burro
50 gr cacao in polvere
250 gr cioccolato bianco
1 cucchiaio di panna
Nocciole in polvere

Supporto
Grandi stuzzicadenti di legno da tagliare a méta
Due o tre rettangoli di polistirolo 15x40cm

Procedimento:
Riscaldate il forno a 180°
Mondate e tagliate a cubetti le fragole, mettele in una casseruola su fuoco medio, aggiungete un cucchiaio di zucchero e fate andare per il tempo necessario ad ammorbidire le fragole.
Usate un frullatore, un mixer o un passaverdura riducetele in purea.
Versate la purea in una casseruola, unité il cioccolato, il burro, lo zucchero, il brandy se lo usate e mettete su Fuoco moderato finché burro e cioccolato non si saranno sciolti e ben amalgamati al composto, che deve risultare omogeneo.
Versate in un’ampia terrina e lasciate raffreddare.
Unite poi la farina e la polvere di cacao, precedentemente setacciate, e l’uovo.  Non preoccupatevi se il composto risulta ruvido. Versatelo su una leccarda ricoperta di carta da forno e cuocete per 40’-45’, deve risultare solida al tatto.


Lasciate raffreddare per qualche minuto e prelevate meta del biscuit. Quando sarà completamente freddo, spezzettatelo e passatello al mixere e riducetelo in polvere. In una terrima mescolate assieme il burro morbido, la polvere di cacao e lo zucchero a velo fino all’ottenimento di una crema liscia e lucida. Unite il biscuit ridotto in polvere e amalgamate.
Con le mani formate delle palline del diamtro di 1 cm e infilzatele con lo stecchino di legno, proprio come un lecca-lecca, disponetele su una placca ricoperta di carta da forno e mettete in frigo per almeno un’ora.
Se il composto risultasse colloso, aiutatevi con la polvere di cacao per formare le pallline. Proprio come si fa con i truffes.
Fate sciogliere il cioccolato bianco a bagnomarioa, avendo cura che il recipiente contenente il cioccolato non tocchi l’acqua bollente. Unite un cucchiaio di panna e rivestite di cioccolato ogni pallina. Passatele poi direttamente sulla polvere di nocciole e lasciateli asciugare in posizione verticale.
Per far questo potete usare un supporto in polistirolo.



Riponeteli in frigo per almeno 3 ore.
Ve li faccio vedere confezionati e appoggiati a testa in giù...uno dei miei più fidati "assaggiatori", Paolo, ha deciso di fotografarli così. 
Vi assicuro che come accompagnamento al caffè sono davvero golosi. Provateli.
E quel che più conta è che i bambini ne vanno matti. La mia di certo…e non contengono né conservanti né coloranti!!!!!





Buon pomeriggio.
Ciao